3405031512 pugno@fotopugno.com
Stai cercando un fotografo professionista? Contattami subito!

Rivoluzione Digitale

Ma alla fine la fotografia digitale è una buona o cattiva cosa?

Buona, indubbiamente buona, oggi si producono immagini che anche 10 anni fa sarebbero state impensabili o fantascienza inoltrata. Indubbiamente il digitale porterà ad un innalzamento qualitativo della fotografia, il problema è che oggigiorno si producono una marea di foto di mmminutili. Spazzatura, inquinamento. E questo non lo dico perché voglio sembrare più bravo, lo dico perché mi fa girare i maroni.

Dai tempi delle prime kodak la fotografia è diventata un mezzo molto democratico, quasi tutti durante l’ultimo secolo abbiamo avuto l’opportunità di scolpire in modo più o meno indelebile i momenti più importanti della nostra esistenza. Quello è, di fatto, lo scopo della fotografia: sottolineare per ricordare. Ma cosa succede quando sottolinei l’intera pagina di un libro? La salti. Se mi dici che tutto è importante significa che in realtà nulla lo è.

Questo è il danno. L’eccessiva rapidità ha portato ad uno svilimento dell’atto, una perdita d’importanza. Prima della easyjet si andava a prendere l’aereo in giacca e cravatta, adesso in infradito. Stesso principio. Se si scatta senza pensare non si fa altro che creare confusione. Confondere le cose è il contrario di ricordarle. Il “come” è diventato talmente facile che il “perchè” diventa ininfluente.

Il problema della fotografia oggigiorno non è creato dal digitale ma dalla mancanza di educazione all’immagine. Semplificando molto si potrebbe dire che ci sono foto fatte bene e foto fatte male, ma la gente non ne capisce la differenza. Non la capisce per molte ragioni diverse: chiaro che una madre amerà la foto di suo figlio a prescindere dal fatto che sia fuori fuoco, è vero inoltre che quando produciamo qualcosa da soli tendiamo a vederne i pregi ma non i difetti. Un immagine può essere chiara ed efficace per noi che l’abbiamo scattata ma completamente oscura per il resto del mondo. Quella è una brutta foto.

Belle e brutte foto sono come olio ed acqua mescolati insieme dentro lo stesso contenitore. La rivoluzione digitale ha dato una bella scossa al tutto ed il risultato è un casino bestiale. Sono più che convinto però che tra qualche anno avremo assimilato le nuove regole del gioco e le cose si sistemeranno. Credo molto nell’educare le persone in questo senso.

Scopri tutti i miei servizi di fotografia professionale

 

Skills

Posted on

29 Novembre 2014