3405031512 pugno@fotopugno.com
Stai cercando un fotografo professionista? Contattami subito!

Nuova economia

Credo il preventivo debba essere costruito attorno al cliente. Il che non vuol dire adeguarsi né regalare, vuol dire prezzo giusto per il lavoro giusto: il prezzo sbagliato per il lavoro sbagliato non conviene a nessuno.

Un paio d’anni fa ero a pranzo con dei miei soci quando il telefono ha cominciato a squillare.

“Buongiorno, lei ci è stato caldamente raccomandato dal signor XY”

“Buongiorno, dica pure”

“Siamo un’azienda orafa che opera a Z, commerciamo perlopiù con gli Emirati Arabi. In occasione di un grosso lavoro in arrivo stiamo rifacendo il sito e le brochures, ovviamente abbiamo bisogno di belle foto

“Qui apposta, le mando il mio listino prezzi via mail ma preferirei ne discutessimo di pers….”

“No, fermo, fermo, fermo là”

“Eh”

“No perché siccome che noialtro no ghemo skej….

E qui nel mio cervello il tempo si è dilatato a dismisura dandomi l’occasione di guardare il tutto nel dettaglio. Dici che sei un’azienda che commercia con gli Emirati e mi chiami per un catalogo. Solo che non hai soldi. Commerci con gli Emirati ma non hai soldi. Forse commerci con gli Emirati sbagliati? Dici di occuparti di metalli preziosi. Oro come in Oro Saiva? Appena prendo alla lontana il discorso budget passi da un italiano aulico al dialetto di uno scaricatore di porto Marghera? Qualcosa non mi torna, ma facciamolo finire di parlare

…pensavimo che magari lu podesse vegner quà ‘na mezza giornada a spiegarme un po come doparare a macchina che dopo se rangemo. Ovviamente ghe offrimo un bel caffè, che ghemo a macchinetta de George Clooney

Un secondo di silenzio. Un secondo a me indispensabile per spingere in basso le sei ore di insulti che mi stan per uscire dall’esofago, perché, alla fine, se questo è nato con un cromosoma in più non è certo colpa sua. Cerco di tenermi formale.

“Signore, sono ovviamente lusingato che vogliate condividere con me il caffè fatto con la macchina che vi ha prestato George Clooney, faccio però presente che con quel che dovreste comprare per fotografare oro ad un livello decente è molto probabile che vi costi meno ingaggiare qualcuno”

“Ma noialtri ghemo ‘na bea macchinetta, vardea quà, mea porto sempre drio savesse che bee foto chea fa”

La pressione degli insulti sotto il mio diaframma raggiunge i livelli di guardia

“Signore, potrà avere il caffè di Geroge Clooney e la macchina fotografica della pantera rosa, rimane il fatto che l’oro è un materiale delicato da fotografare, di certo se si è rivolto a me è perché si è reso conto di questo fatto. E’ per lo più una questione tecnica e di illuminazione, se dice le vengo a fare una prova e poi un preventivo

“Ma voeo skej?”

“Può pagarmi in oro se preferisce”

“Eh no, xe roba che costa”

“Costa anche farsi pubblicità”

“Si ma lu no me da mia a garansia che quando me fotografa un aneo mi dopo o vendo”

…………

“Signore, non posso garantirle che se le fotografo qualcosa poi la vende, anche perché non ho idea di dove finisca la foto o di come ha intenzione di usarla. Le garantisco che se non la fotografa qualcuno non la vende di sicuro”

“Giusto. Eora, viento farte un caffè?”

“Ma vada a cagare”

Scopri tutti i miei servizi di fotografia professionale

Skills

Posted on

28 Novembre 2014